Migliorare l’afflusso di clienti in zone turistiche

casa e mori 053Costante reinterpretazione della tipicità, una pagina del menù dedicata ai prodotti locali con descrizione, sarebbe auspicabile in ogni ristorante per tutto il periodo annuale…

Menù costantemente aggiornato e pulito, tradotto almeno in inglese 

Riduzione di voci nei menù e semplificazione degli stessi, per salvaguardare la freschezza e la salute, ma anche gli sprechi e quindi anche i costi di gestione 

Flessibilità di orario, e rotazione dell’offerta, piccole carte per il pranzo-pomeriggio o la tarda serata

Caratterizzazione più definita del locale (Tradizionale, pizzeria, trattoria, gourmet, modaiolo, risto-bar…) che dimostri coerenza e puntualità nell’offerta e definisca meglio i punti di forza del locale     

Frequenza a corsi ed aggiornamenti inerenti il food and beverage, fiere del settore, visite in aziende produttrici per le persone impiegate nei ristoranti….

Apprendimento da parte del personale impiegato delle lingue straniere

Organizzazione di momenti che stimolino la socializzazione e l’intrattenimento anche per i frequentatori abituali ed eventuale scontistica per i clienti che dimostrino fedeltà annuale e comprensione estiva…(O carta fedeltà) 

Annunci

Cosa è importante per il cliente

Il cliente, che si accomoda ad un tavolo di un ristorante giudica valutando l’intero sistema di elementi:

CIBO

(Qualità, freschezza, profumo, grado di calore, aspetto, presentazione)

LOCATION

(Arredamento, confort, servizi igenici, temperatura, luce, rumore, vicinanza a posteggio)

SERVIZIO

(Atmosfera, schiettezza, cortesia, rapidità, ascolto di richieste, flessibilità)

 

Dove va la ristorazione

 

  • Si assiste negli ultimi anni ad un cambiamento di stili di vita, e di conseguenza di tipo di alimentazione, ad una tendenza da parte del cliente alla sperimentazione, alla limitata fedeltà, o alla ricerca di menù completi a prezzi vantaggiosi
  • Si sta verificando inoltre, un cambiamento di fasce di utenza, oltre ai commensali che pranzano velocemente per motivi di lavoro…(e quelli preparati e più esigenti, e alla ricerca del prodotto tipico locale possibilmente ben descritto dal cameriere), notiamo un aumento di donne a tavola, di scolaresche e gruppi di giovani che festeggiano eventi particolari ad orari particolari….
  • Il turista, come il cliente abituale, va considerato in primis come una persona, con la sua cultura e le sue abitudini. A volte i suoi desideri sono molto diversi dai nostri, ma merita sempre l’ attenzione necessaria per poter capire cosa cerca, se soddisfatto, lui ci manderà altri clienti, persone incontrate in hotel o in campeggio.